Comuni che lottano contro il gioco d’azzardo: che la Camera non voti l’emendamento irresponsabile

Cari amici,
volevamo scrivervi per farvi gli auguri con un animo sereno, e invece lo dobbiamo fare indignati da quanto approvato al Senato mercoledì scorso 18 gennaio! Chiediamo a tutti di far sentire la propria voce per sospendere questo emendamento e per mobilitarci con maggior determinazione nella raccolta delle firme.

Auguri sinceri di un sereno Natale e di un 2014 bello per tutti,

Angela e Piero

UNA VERGOGNA PER L’ITALIA: COMUNI CHE LOTTANO CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO PUNITI DALLO STATO!

CHE LA CAMERA NON VOTI L’EMENDAMENTO IRRESPONSABILE

Vergognoso l’emendamento votato il 18 dicembre dal Senato con il quale vengono puniti i Comuni che, per tutelare la salute dei propri cittadini, difendere le persone più deboli e vulnerabili delle proprie comunità quali i bambini, i minorenni, le donne sole non più giovani  e gli anziani, hanno deciso misure di contrasto al gioco d’azzardo nei propri territori!

In caso di revoca o decadenza di concessioni di gioco pubblico per colpa dei concessionari, questi hanno diritto a continuare la loro attività per 90 giorni! Invece i Comuni che vogliono contrastare i danni che il gioco cosiddetto pubblico  arreca ai propri cittadini, alle famiglie e alle comunità, vengono puniti!

La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”, recita l’articolo 32 della Costituzione: come difendiamo le persone che perdono il  controllo del gioco e del senso del limite, giocano spinte da un impulso incontrollabile, da una vera e propria forma di dipendenza che le porta alla rovina di se stesse e delle proprie famiglie, arrivando a indebitarsi all’inverosimile, a commettere atti illeciti, a ricorrere all’usura, a perdere il posto di lavoro, talvolta a cadere in forme di disperazione tali da vedere nel suicidio l’unica soluzione possibile?

I Sindaci e le Amministrazioni comunali stanno tentando di difenderli in ogni modo: hanno sottoscritto un Manifesto contro il gioco d’azzardo, stanno raccogliendo firme per una legge popolare, stanno organizzando iniziative per una mobilitazione nazionale dal 19 al 26 gennaio! Invece a Roma  il Senato approva questo emendamento scandaloso!

Chiediamo alla Camera di non votare l’emendamento. Chiediamo che si assuma tutto il senso di responsabilità necessario di fronte a un tema così devastante per il tessuto sociale, le persone, le famiglie. Chiediamo che intervenga con una legislazione giusta, in grado di tutelare davvero i giocatori, di farsi carico della loro salute, di impedire le infiltrazioni mafiose e il riciclaggio nel gioco legale.

Chiediamo di poter avere speranza nella correttezza delle nostre massime istituzioni, nella parola dei parlamentari che abbiamo votato e incontrato in questi mesi di mobilitazione contro il gioco d’azzardo.

One thought on “Comuni che lottano contro il gioco d’azzardo: che la Camera non voti l’emendamento irresponsabile

  1. PROPORIO IL 19 DICEMBRE IL NOSTRO CONSIGLIO COMUNALE, AZZANO DECIMO, PN, HA VOTATO UN ODG PER ADERIRE AL MANIFESTO DEI SINDACI.
    RITENGO IL VOTO AL SENATO VERGOGNOSO E AUSPICO CHE I SENATORI CHE L’HANNO VOTATO RISPONDANO DI QUESTA PORCHERIA.
    MULTIAMO ALLORA ANCHE TUTTE LE ASSOCIAZIONI CHE PROMUOVONO CAMPAGNE CONTRO IL FUMO PERCHE’ , RIDUCENDO L’ACQUISTO DI SIGARETTE, SI RIDUCONO GLI INTROITI DEL MONOPOLIO DI STATO.
    VERGOGNOSO!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.